Ospedali e precari. Sindacati alla Regione: si faccia una mappatura

In diverse Aziende Socio Sanitarie Territoriali della Lombardia, vale a dire negli Ospedali, i contratti a tempo determinato in scadenza vengono trasformati in contratti di somministrazione. “Un’operazione inaccettabile – scrivono i sindacati in una nota unitaria – in palese contrasto con l’accordo per la stabilizzazione dei precari“. Cisl Fp, Fp Cgil, Uil Fpl Lombardia ne hanno discusso in un incontro con la direzione generale Welfare della Regione esprimendo grande preoccupazione.

 

DALLA REGIONE ASSICURAZIONI CHE NON RASSICURANO

“Abbiamo analizzato la problematica dei tetti di spesa e delle possibili nuove risorse economiche che potranno essere a breve disponibili per fronteggiare la grave situazione di carenza del personale che esploderà al termine del periodo estivo – scrivono i sindacati – ma le assicurazioni del direttore generale dell’assessorato sono state del tutto insoddisfacenti. Abbiamo chiesto di avere una mappatura dettagliata del personale a tempo determinato e somministrato nelle Asst e Ats della Regione, una mappatura successiva all’accordo sulle stabilizzazioni e l’abbattimento del precariato. Il confronto prosegue. Auspichiamo di trovare un vero piano operativo che dia garanzia al personale, a tempo determinato e indeterminato”.

 

Etichette: , , ,