Pranzo solidale a Boario per sostenere “Trame di futuro”
TORNA INDIETRO

Pranzo solidale a Boario per sostenere “Trame di futuro”

1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 28 Giugno 2019

Il salone delle Terme di Boario ha accolto oggi  una settantina di persone che hanno aderito all’idea di “un pranzo solidale” a sostegno del progetto Trame di futuro in Valle Camonica. Il ricavato di questo momento conviviale, che vede presenti tanti volontari che si adoperano per il progetto e tante famiglie che del progetto hanno usufruito, andrà in particolare allo sviluppo della telefonia sociale e del trasporto non sanitario delle persone fragili.

Dallo scorso autunno Anteas Brescia (che è capofila del progetto), insieme ad Anteas Valle Camonica, Auser Volontariato Pisogne/Valle Camonica e Alzheimer Camuno Sebino, tramite una centrale operativa che risponde al numero 800 99 59 88, assicurano sostanzialmente il presidio di tre problematiche: quella dell’isolamento e delle difficoltà di mobilità per le fasce più deboli della popolazione; una rete di ascolto e di intervento contro la solitudine; lo sviluppo di reti associative del Terzo Settore.

Al pranzo solidale di oggi è presente anche il segretario provinciale della Cisl Alberto Pluda e la collega di Segreteria Maria Rosa Loda (in piedi nella foto, con il presidente di Anteas Brescia Pietro Brunori e la collaboratrice Elisa Inglese. Non hanno voluto mancare il sindaco di Pisogne Federico Laini e l’ex segretario territoriale della Cisl Valle Camonica Francesco Diomaiuta; per la Federazione dei Pensionati Cisl c’è Roberto Ravelli Damioli insieme a diversi dirigenti locali. Sono presenti anche Emilio Nessi (Alzheimer Camuno Sebino), Mariaelena Del Genio e Ciro Iacomino della Anteas Valle Camonica.