Pranzo solidale a Boario per sostenere “Trame di futuro”

Il salone delle Terme di Boario ha accolto oggi  una settantina di persone che hanno aderito all’idea di “un pranzo solidale” a sostegno del progetto Trame di futuro in Valle Camonica. Il ricavato di questo momento conviviale, che vede presenti tanti volontari che si adoperano per il progetto e tante famiglie che del progetto hanno usufruito, andrà in particolare allo sviluppo della telefonia sociale e del trasporto non sanitario delle persone fragili.

Dallo scorso autunno Anteas Brescia (che è capofila del progetto), insieme ad Anteas Valle Camonica, Auser Volontariato Pisogne/Valle Camonica e Alzheimer Camuno Sebino, tramite una centrale operativa che risponde al numero 800 99 59 88, assicurano sostanzialmente il presidio di tre problematiche: quella dell’isolamento e delle difficoltà di mobilità per le fasce più deboli della popolazione; una rete di ascolto e di intervento contro la solitudine; lo sviluppo di reti associative del Terzo Settore.

Al pranzo solidale di oggi è presente anche il segretario provinciale della Cisl Alberto Pluda e la collega di Segreteria Maria Rosa Loda (in piedi nella foto, con il presidente di Anteas Brescia Pietro Brunori e la collaboratrice Elisa Inglese. Non hanno voluto mancare il sindaco di Pisogne Federico Laini e l’ex segretario territoriale della Cisl Valle Camonica Francesco Diomaiuta; per la Federazione dei Pensionati Cisl c’è Roberto Ravelli Damioli insieme a diversi dirigenti locali. Sono presenti anche Emilio Nessi (Alzheimer Camuno Sebino), Mariaelena Del Genio e Ciro Iacomino della Anteas Valle Camonica.

 

Etichette: , , , , ,