Io accolgo. Cisl e Anolf per la campagna contro la discriminazione

E’ partita ufficialmente la campagna nazionale “Io Accolgo – Prima le persone”, promossa per difendere “in prima persona” l’accoglienza «contro la logica discriminatoria e punitiva della legge 132/18, la cosiddetta “Immigrazione e sicurezza”».

Anche a Brescia è stato costituito il Comitato promotore della campagna che si è presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa: nella foto i partecipanti (tra loro anche il segretario Cisl Paolo Reboni) con l’oggetto simbolo dell’accoglienza di questi ultimi anni: le coperte termiche di primo soccorso.

Del Comitato promotore fa parte anche Anolf Cisl Brescia con il suo presidente Giovanni Punzi, insieme a tante realtà della società civile da tempo impegnate a più livelli nei percorsi di accoglienza: Coordinamento Provinciale Progetti SPRAR Brescia, EuropAsilo, Tavolo asilo del Forum Terzo Settore Brescia, Forum Terzo Settore, Campagna Accogli come vorresti essere accolto, Anolf Cisl Brescia.

La campagna chiede ad istituzioni e ai cittadini «di farsi avanti», di rendere concreti e fattibili i percorsi di inclusione sociale degli esclusi dall’accoglienza titolari di permesso di soggiorno e dei servizi per l’integrazione (alfabetizzazione, accompagnamento lavorativo, supporto sanitario e altro ancora) non più previsti dalla nuova legge.

La conferenza stampa è stata anche occasione per allargare le adesioni all’iniziativa che già oggi vedono impegnate Cisl Brescia, Acli, Arci, Cgil, Uil.

Il lancio pubblico della Campagna è in programma giovedì 20 giugno alle ore 18 alla Cascina Maggia di Brescia.

 

 

Etichette: , , ,