Pluda ricorda Pillitteri: umanità e concretezza

Si è aperto nel nome di Melino Pillitteri il convegno promosso dalla Cisl provinciale, con le categorie della Funzione Pubblica e dei Pensionati, su “Le sfide della non autosufficienza”.

Pillitteri è morto all’età di 89 anni lo scorso mese di ottobre e il segretario generale della Cisl provinciale, Alberto Pluda, ha voluto ricordarlo proprio oggi per sottolineare quanto “intelligenza, visione, concretezza e capacità di costruire reti – le caratteristiche essenziali della storia sindacale di Melino nella Cisl – siano necessarie oggi per affrontare problemi come quello dei bisogni delle persone che non possono provvedere da sole o attraverso i loro familiari ad una condizione di estrema necessità come quella determinata dalla non autosufficienza.

“Melino  – ha aggiunto Pluda riprendendo il testo che aveva letto al funerale del sindacalista – aveva dentro e sapeva trasmettere una carica sempre positiva. Così ha guidato la Cisl bresciana, così ha contribuito a far nascere prima e a guidare poi la Cisl regionale. Così si è occupato di Patronato. Così ha guidato la Federazione nazionale dei Pensionati Cisl”.

 

Così – verrebbe da aggiungere – affronterebbe  le sfide che investono l’azione sindacale oggi, cercando gli accordi, anche quelli apparentemente impossibili, dai quali far uscire non parole ma aiuti e vicinanza vera alle persone.

 

 

 

 

 

Etichette: nessuna etichetta