Saniplast, fiato sospeso per i 120 posti di lavoro

In attesa della decisione del Tribunale – il pronunciamento è atteso il 5 giugno – sulla richiesta di ammissione al concordato preventivo presentata dalla Saniplast, le organizzazioni sindacali hanno portato in Prefettura la preoccupazione per i 120 posti di lavoro dell’azienda nei tre stabilimenti produttivi: quello di Ospitaletto, quello di San Paolo nella Bassa Bresciana e quello di Verbania, in Piemonte.

Gli esperti nominati dal Tribunale stanno esaminando il piano presentato dalla Saniplast per uscire da una situazione di pesante indebitamento con le banche e per il rilancio della produzione. Dalla Prefettura è arrivata la disponibilità a mantenere il tavolo di confronto sulla crisi dell’azienda per seguire gli sviluppi del caso.

Etichette: nessuna etichetta