Anche quest’anno 1.300 pensionate a teatro per la Festa della donna

Il Coordinamento Donne Pensionate Spi Cgil, Fnp Cisl, Uilp Uil di Brescia intende sottolineare la Giornata  della Donna proponendo come ogni anno una sottoscrizione solidale (nella foto le Suore Operaie di Botticino che sono tra i destinatari dell’azione) e uno spettacolo a più di 1.300 donne pensionate della città e della provincia, tra cui molte ospiti delle Rsa e dei Centri Diurni.

L’appuntamento è per lunedì 18 marzo al Teatro Sociale di Brescia con l’operetta “Scugnizza” della Compagnia Inscena; due le rappresentazioni, alle 15,30 e alle 20,30.

 

 

Le iniziative solidali che si vogliono sostenere:

  • Progetto Simone per Emergency, sostenuto dai volontari bresciani dell’Associazione, per l’acquisto di strumentazione chirurgica e materiale ortopedico per Fap (First Aid Post) e PHC Primary Health Clinic, a Dara nella Valle del Panshir (Afganistan), che presta assistenza alla popolazione dei villaggi più isolati.
  • Adotta una mamma e salva il suo bambino, Progetto CINI (Istituto per il bambino nel bisogno) di Kolkata (Calcutta) in India, che consiste nell’adozione di altre due donne in gravidanza (42 sono state le adozioni dal 2003 al 2018) che l’Istituto segue sino alla nascita del bambino e poi entrambi per un periodo di due anni. In India un bambino su 3 nasce malnutrito, con forte incognita per la sua vita.
  • Contributo per la frequenza alla Scuola Materna di Guarulhos città periferica di S.Paolo del Brasile, in favore di bambini figli di famiglie bisognose. Progetto seguito dalle Suore Operaie di Botticino, presenti da molti anni in Brasile, in un Centro sociale che fornisce servizi di prima necessità ai più poveri, soprattutto bambini e famiglie.
  • Contributo al Cemoc, Centro Educativo Monte Cristo, Dipartimento Chimaltenango, Guatemala. Sostegno all’educazione dei più poveri, bambine e bambini della scuola primaria, progetto seguito dalla Ass. Apasci Onlus.

 

Etichette: , , , ,