Vigili del fuoco, dossier dei sindacati al sottosegretario di Governo

Renato D’Angerio, segretario provinciale della Fns Cisl, insieme ai responsabili di tutte le altre rappresentanze sindacali dei Vigili del Fuoco di Brescia, ha consegnato oggi un dossier sulle carenze di organico e di mezzi del presidio provinciale al sottosegretario degli Interni Stefano Candiani. L’esponente del Governo — accompagnato dal Prefetto Annunziato Vardè — ha visitato la sede cittadina dei Vigili del Fuoco.

IL DOSSIER

Il Comando di Brescia è il primo in Lombardia per numero di Comuni , per estensione del territorio, per numero di volontari e numero di distaccamenti (16 in tutto, ma ben 10 inattivi durante la settimana per mancanza di personale); è l’unico Comando in Italia interessato da tre laghi e dal più grande snodo autostradale a livello europeo. Lo scorso anno gli interventi effettuati dai Vigili del Fuoco di Brescia sono stati quasi 10mila.
All’organico mancano però 30 Vigili del fuoco, 13 ispettori, 42 capisquadra su 80, 30 unità amministrative su 60, 5 funzionari su 10.

L’ANNUNCIO DEL SOTTOSEGRETARIO

Il sottosegretario Candiani ha annunciato entro i prossimi due anni 1.500 nuove assunzioni, ha promesso il massimo impegno per sanare la mancanza di capi squadra e per arrivare all’equiparazione della retribuzione con il personale militare e civile degli altri corpi dello Stato.

 

 

 

 

Etichette: nessuna etichetta