Concorso INAL per giovani videomaker

Entro il 9 gennaio 2019. Grafici, videomaker, comunicatori e creativi hanno ancora una ventina di giorni per mettere a punto la loro partecipazione alla sesta edizione del concorso nazionale indetto dall’INAIL per la realizzazione di una campagna di comunicazione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

 

 

 

Un premio per rilanciare la cultura della salute e sicurezza

Il concorso è stato istituito nel 2012 per ricordare Marco Sartori, presidente dell’INAIL tra il 2010 e il 2011 scomparso prematuramente all’età di 48 anni. Fino allo scorso anno era organizzato dalla Direzione regionale Inail della Lombardia; da questa edizione il concorso è stato ampliato sul piano nazionale, prevedendone l’organizzazione a livello centrale e accompagnandolo con iniziative di comunicazione collaterali che possano rafforzare il messaggio promozionale della salute e sicurezza sul lavoro.

Gli ambienti più rischiosi per i lavoratori

I prodotti in concorso dovranno ispirarsi al tema della promozione della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, con particolare riferimento ai settori che presentano maggiori criticità, tra i quali l’edilizia, l’agricoltura e il trasporto merci su strada, oltre agli ambienti confinati o sospetti di inquinamento.

Il concorso è suddiviso in due sezioni, una dedicata ai cortometraggi e una alle campagne di comunicazione, e si rivolge a giovani di un’età compresa tra i 18 e 35 anni. I cortometraggi possono essere realizzati attraverso le forme di un documentario, di un film o di un reportage, con una durata compresa tra i tre e i dieci minuti, mentre i progetti delle campagne di comunicazione devono includere tutti gli elementi indicati nel bando, tra cui l’illustrazione del progetto complessivo, il documento di ideazione creativa, la pianificazione media e i prodotti realizzati (annuncio stampa, spot radio e tv, ecc.).

Entro il 9 gennaio l’invio della documentazione

Le opere realizzate, che dovranno pervenire entro le ore 15 del 9 gennaio 2019, saranno esaminate da una Commissione tecnica, che valuterà i requisiti necessari per la partecipazione, e da una Giuria di qualità alla quale spetterà il compito di giudicare i lavori sulla base di precisi criteri di valutazione.

 

 

Il primo classificato in entrambe le sezioni avrà un premio di cinquemila euro, mentre il secondo e il terzo riceveranno rispettivamente tremila e mille euro. Per tutti i vincitori ci sarà la possibilità di partecipare, nel 2019, all’attività di comunicazione INAIL, attraverso uno stage non retribuito presso l’Ente, o di svolgere un periodo di affiancamento presso la sede dell’agenzia che realizza le campagne informative per l’Istituto, secondo i requisiti indicati nel bando di concorso.

La premiazione dei vincitori avverrà in occasione di un evento dedicato ai temi della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro che si svolgerà a Milano nel 2019.

Etichette: nessuna etichetta

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511