Cisl e Anolf alla marcia per l’accoglienza “Restiamo umani”

Soccorrere, accogliere, integrare, unire. Sono i quattro verbi della quarta edizione della marcia per l’accoglienza che sabato 13 ottobre attraverserà le vie della città. “Restiamo umani” è il titolo e lo slogan della manifestazione, un’iniziativa che rende visibile la volontà e l’impegno di cittadini, associazioni, enti locali, e migranti nella difesa dei principi fondamentali della Costituzione Italiana e della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

La Cisl e l’Anolf sono tra le molte realtà associative bresciane che aderiscono alla marcia.

“Principi di solidarietà, giustizia, eguaglianza e pace – si legge nel manifesto che presenta l’appuntamento – sono minacciati dal diffondersi di un clima sociale e politico segnato da diffidenza, disprezzo e aggressività verso l’altro, il diverso, lo straniero. Un clima ostile che si abbatte non solo sui migranti, ma anche sulle Ong, le associazioni del terzo settore, cittadini solidali e tutti coloro che agiscono per salvare vite umane”.

La marcia del 13 ottobre rimette al centro dell’attenzione la necessità di riorientare le politiche migratorie a principi di umanità.

L’iniziativa è promossa da Campagna Accoglienza, Forum del Terzo Settore, Coordinamento Provinciale SPRAR, Consulta per la Cooperazione e la Pace del Comune di Brescia.

 

 

 

 

Etichette: nessuna etichetta