Il pacifico assalto. Centinaia di giovani in Cisl per Facework 2018

Da questa mattina la sede della Cisl di Brescia è animata da un continuo via vai di giovani studenti delle classi quarte e quinte delle scuole superiori di città e provincia. Sono loro i protagonisti della prima giornata di Facework, la tre giorni di incontri, dibattiti, confronti su lavoro, tecnologia e futuro promossi dalla Cisl provinciale insieme a Cisl Scuola.

 

 

L’IMPORTANZA DI UNA POSITIVA REPUTAZIONE DIGITALE

Il primo appuntamento della giornata è stato dedicato all’importanza di una positiva web reputation. L’Auditorium della sede Cisl è stato letteralmente preso d’assalto per dialogare con Domenico Geracitano, scrittore e poliziotto della Questura di Brescia. Due ore dedicate al mondo digitale in un viaggio tra passato e futuro al cospetto della rivoluzione tecnologica. “Ciascuno di noi ha una grande opportunità: possiamo far vedere al mondo attraverso Internet chi siamo, ma è importante conoscere lo strumento e i suoi meccanismi per migliorare la cultura dell’uso consapevole della rete, con due ingredienti fondamentali: educazione ed esempio”.

La Cisl ha regalato a tutti i ragazzi che hanno partecipato all’incontro la copia di un piccolo ma utilissimo libretto, una sorta di vademecum, scritto da Geracitano, che nella quarta di copertina avverte: “Prima di regalare uno smartphone regala la conoscenza. Solo la conoscenza permette di usare internet e non di farsi usare”.

 

TALENTI IN CACCIA DI LAVORO

Un altro momento della mattinata è stato l’incontro, anch’esso sol out, con Raimondo Bruschi di Talent Garden, la piattaforma europea per i talenti del digitale. Una narrazione puntuale, immaginifica, colorita e competente sulla necessità di uscire dalla logica dell’attesa del lavoro, ben sintetizzata nel titolo: “Il lavoro non ti cerca, cercatelo!”.

 

 

 

SCRITTURA E GRAFICA PER L’ON LINE

La prima parte della giornata è stata anche caratterizzata da due momenti laboratoriali curati da Hdemia Santa Giulia: Giordana Francini ha parlato dell’arte della scrittura per la comunicazione on line; Massimo Tantardini di grafica e comunicazione digitale.

 

 

 

TECNOLOGIE E LAVORO: AIUTI E CONDIZIONAMENTI

Nel pomeriggio l’Auditorium della sede Cisl è tornato a riempirsi per un dibattito sul riflesso delle nuove tecnologie sulla quotidianità e sul lavoro. Sul tema hanno dialogato e si sono confrontati con gli studenti Piercesare Rivoltella dell’Università Cattolica e la sindacalista Lena Gissi, leader nazionale di Cisl Scuola. Un confronto importante a sottolineare il filo conduttore di tutta la giornata: disponiamo di strumenti di comunicazione che ci facilitano la vita e il lavoro; non è possibile però lasciare che siano gli strumenti a condizionare la vota delle persone, a diventare strumenti di controllo in remoto o, peggio, a diventare pretesto per costringere al lavoro senza limiti e senza orari. Ai presenti ha portato un saluto il dirigente scolastico di Brescia, Giuseppe Bonelli, che ha mostrato apprezzamento per l’iniziativa e per la grande partecipazione degli studenti.

 

 

Le scuole superiori presenti oggi a Facebook sono state: l’Istituto di Istruzione Superiore Grazio Cossali di Orzinuovi; il Liceo delle Scienze Umane Economico-Sociale Fabrizio De Andrè, l’Istituto Cesare Arici, l’Istituto Euroscuola, l’Istituto Sraffa, il Golgi e l’Abba di Brescia.

Domani la giornata inizierà con un dibattito sull’alternanza scuola lavoro organizzato dagli studenti.

Etichette:

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511