Pasta Zara, incontro a Treviso con i vertici aziendali. Nulla di fatto

Nulla di fatto oggi a Treviso nell’incontro dei vertici di Pasta Zara e dei segretari nazionali e provinciali di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila. Convocato per discutere le richieste avanzate nei giorni scorsi dalla società, in concordato preventivo, sulla riduzione retributiva dei dipendenti degli stabilimenti di Rovato, di Riese Pio X (Treviso) e Muggia (Trieste), l’incontro si è arenato prima ancora di cominciare.

Le assemblee dei lavoratori hanno respinto nei giorni scorsi un piano aziendale per raddoppiare la produzione e ridurre i costi basato esclusivamente su sacrifici da accollare ai lavoratori: taglio della 14/a mensilità e stop ai premi di risultato per i prossimi cinque anni.

Un nuovo incontro è stato fissato per giovedì prossimo, 13 settembre. Entro l’8 ottobre Pasta Zara dovrà presentare al Tribunale di Treviso un progetto di accelerazione economica e di gestione delle esposizioni tale da ottenere il consenso dei creditori e scongiurare così il rischio del fallimento.

Etichette: nessuna etichetta