OEM Leno, integrativo aziendale rinnovato

Fim Cisl e RSU Fim e Fiom ha sottoscritto l’accordo per il rinnovo del contratto aziendale alla OEM di Porzano di Leno, azienda che opera nel settore dei cablaggi ed occupa un centinaio di dipendenti. L’accordo avrà durata triennale e prevede un premio di risultato massimo a regime pari a 3.482 euro, in funzione di 3 indicatori: costo della non qualità in rapporto percentuale sul fatturato; fatturato pro-capite settore automotive; fatturato pro-capite settore avionico. Il premio totale erogabile verrà riproporzionato individualmente in funzione della presenza, salvaguardando le assenze per malattie lunghe.

E’ prevista la possibilità per i lavoratori di optare per la trasformazione di tutto o parte del premio in forme di welfare, tramite l’utilizzo di un’apposita piattaforma, usufruendo delle relative agevolazioni fiscali e contributive e con il riconoscimento da parte dell’azienda di un incremento sul valore convertito pari al 7% in caso di conversione di almeno il 50% del premio e del 10% in caso di conversione del 100%.

Concordata anche una riduzione del costo mensa a carico del lavoratore che si farà carico del 30% del costo totale, il restante 70% sarà a carico azienda.

L’azienda si impegna a condividere con la Rsu i percorsi formativi destinati a tutti i dipendenti, in particolare ai lavoratori atipici che non venissero stabilizzati, l’azienda rilascerà dichiarazione della formazione ricevuta e della professionalità acquisita al fine di renderla spendibile sul mercato del lavoro.

“Un accordo – scrive la Fim in una nota – che porterà ai lavoratori miglioramenti significativi, nel solco di relazioni industriali consolidate ed improntate alla collaborazione e che ha saputo trovare l’equilibrio tra la necessità di garantire all’azienda un’adeguata competitività e le legittime aspettative dei lavoratori”.

Etichette: nessuna etichetta