Guarda la registrazione del convegno  E’ POSSIBILE SUPERARE L’OSTACOLO DELLE PAURE? clicca QUI

Basta morti sul lavoro. Manifestazione regionale dei sindacati degli edili
TORNA INDIETRO

Basta morti sul lavoro. Manifestazione regionale dei sindacati degli edili

2 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 16 Luglio 2018

I sindacati regionali dei lavoratori dell’edilizia hanno tenuto oggi a Milano, a due passi dal Duomo, un presidio per richiamare attenzione al dramma delle morti sul lavoro. Un migliaio i partecipanti, tra cui una folta delegazione della Filca Cisl di Brescia, che con i costruttori e le istituzioni locali ha sottoscritto protocolli che combattendo il lavoro nero e irregolare si prefiggono anche di intervenire su alcune delle cause dell’infortunistica nei cantieri.

I dati del registro regionale sugli infortuni dicono che dal 2014 ad oggi si sono verificati 52 infortuni mortali in edilizia nella nostra regione.

Le dinamiche sono le stesse di sempre: nel 46% dei casi si tratta di cadute dall’alto, nel 35% di schiacciamento da parte di macchine di cantiere o di materiali. Per quanto riguarda le tipologie di contratti di lavoro, di questi 52 lavoratori, i dipendenti a tempo indeterminato erano il 40%; ma il 27% erano lavoratori autonomi o piccoli imprenditori, l’8% risultavano irregolari e del 13% non si è riusciti a ricostruire che tipo di rapporto di lavoro avessero al momento dell’infortunio mortale.

Le persone coinvolte negli infortuni mortali esaminati erano per l’81% italiani e per il 19% cittadini stranieri e la loro età era particolarmente alta: il 33% erano cinquantenni e il 30% sessantenni e oltre (2 persone risultavano avere oltre 70 anni).