Maugeri, assemblea dei lavoratori a Lumezzane: stato di agitazione

Assemblea oggi pomeriggio dei lavoratori dell’Istituto Clinico Scientifico “Maugeri” a Lumezzane (una delle 20 strutture sanitarie del gruppo in Italia) con 170 dipendenti e 149 posti letto e. La riunione si è resa necessaria dopo che i vertici Maugeri hanno dato “disdetta unilaterale di tutti gli accordi in essere” e fatto saltare il tavolo delle trattative con le quali le varie parti in causa stavano cercando di trovare un accordo per l’equiparazione dei contratti del settore privato e di quello pubblico. L’assemblea ha deciso lo stato di agitazione con una formale richiesta al Prefetto di esperire un tentativo di raffreddamento e conciliazione come previsto dalla normativa.

CREMASCHINI (CISL FP): NESSUNA RASSEGNAZIONE

C’è amarezza tra i lavoratori – spiega Angela Cremaschini della Segreteria provinciale della Cisl Funzione Pubblica – per quello che viene avvertito come un tradimento da parte dell’azienda. Non c’è però alcuna rassegnazione. Esperita la procedura prefettizia si capirà se ci sono spazi di dialogo o meno. Intanto abbiamo già deciso con i lavoratori una nuova assemblea che terremo il 18 luglio”.

Etichette: , , , , , ,