Per non rimanere schiacciati dalla paura del virus.
Venerdi 23 ottobre (ore 10) seminario in diretta streaming

Marchi (Femca Cisl): da Di Maio dichiarazioni impegnative
TORNA INDIETRO

Marchi (Femca Cisl): da Di Maio dichiarazioni impegnative

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 1 Luglio 2018

“Le dichiarazioni del Ministro del Lavoro al presidio delle lavoratrici Medtronic di Torbole Casaglia sono importanti e molto impegnative per il Governo”. Giuseppe Marchi, segretario provinciale della Femca Cisl provinciale che condivide fin dal primo momento i presidi davanti ai due stabilimenti della multinazionale americana, quello di Torbole e quello di Roncadelle, commenta così la presenza e le parole di Luigi Di Maio. “Abbiamo consegnato al ministro una lettera aperta delle lavoratrici Medtronic – aggiunge Marchi – mentre proprio in concomitanza alla presenza dell’esponente di Governo è arrivata una lettera di solidarietà dai lavoratori delle altre azienda Medtronic in Italia“.

 

OLTRE L’OPERAZIONE IMMAGINE 

Più che al calcolo politico o di immagine che sta dietro la visita del Ministro, il sindacalista della Femca Cisl – presente ieri assieme al segretario generale della Cisl provinciale Alberto Pluda – è interessato a ciò che ha visto e sentito: “Di Maio ha detto alle lavoratrici che la loro battaglia è anche quella del Governo, impegnato a porre limiti alle multinazionali che lasciano il territorio dopo aver assorbito eccellenze e sostegni pubblici. Ma soprattutto ha dichiarato che sarà presente il 12 luglio al Ministero nell’incontro con vertici aziendali, sindacati e istituzioni”.

 

DOMANI APPUNTAMENTO IN AIB

Intanto domani si torna a parlare di Medtronic anche all’Associazione Industriale Bresciana (con sullo sfondo l’appello della Cisl all’orgoglio industriale bresciano).