Pensioni, a luglio la quattordicesima

Il 2 luglio i pensionati che hanno compiuto 64 anni di età e il cui reddito personale annuo complessivo non supera i 13.192,92 euro (due volte il trattamento minimo) si vedranno accreditata la quattordicesima. A seconda del reddito e degli anni di contributi versati andrà da un minimo di 336 ad un massimo di 655 euro.

QUALCHE ESEMPIO
I pensionati con redditi fino a 9.894,69 euro annui, ovvero circa 760 euro al mese per 13 mensilità avranno una somma pari a a 437 euro se hanno fino a 15 anni di contributi, a 546 euro se hanno da 15 a 25 anni di contributi e a 655 euro se hanno oltre 25 anni di contributi. I pensionati che hanno un reddito tra 9.995 euro e 13.192,92 euro riceveranno una somma variabile tra 336 euro (se hanno fino a 15 anni di contributi) e 504 euro (con più di 25 anni di contributi). Ai pensionati che hanno tra i 15 e i 25 anni di contributi verranno corrisposti 420 euro. Per i pensionati da lavoro autonomo si considerano tre anni di contributi in più rispetto ai dipendenti.

A LUGLIO O A DICEMBRE, LO STABILISCE IL COMPLEANNO
La quattordicesima viene corrisposta a luglio se il pensionato compie i 64 anni nel primo semestre (entro i primi sette mesi per i pensionati privati), a dicembre se il compleanno cade nel secondo semestre.

Etichette: , ,