Ticket sanitari, ancora controlli. In Cisl “Sportello” informativo gratuito

L’ATS Brescia (ex ASL) prosegue nella verifica delle esenzioni del ticket relativamente al reddito di persone ultra 65enni e disoccupati. Il controllo avviene attraverso i dati archiviati nella Tessera Sanitaria (visite, farmaci, esami, ricoveri, esenzioni), incrociati con quelli dell’Agenzia delle Entrate: se emergono anomalie l’ATS invia un verbale di contestazione: pagamento doppio del ticket dovuto, più altri 10 euro di spese di procedimento.

 

ERRORI QUASI SEMPRE IN BUONA FEDE – In larga misura si tratta di errori fatti in buona fede, dovuti ad una normativa che non sempre è conosciuta nei suoi dettagli.

LE LETTERE CHE ARRIVANO A CASA – Nei link al piede di questo testo è possibile scaricare i fac-simile delle lettere che l’ATS invia ai cittadini segnalando la contestazione. Con il linguaggio tecnico necessario a queste comunicazioni, ATS spiega dettagliatamente la situazione, ma non per tutti è facile utilizzare le sue pur puntuali indicazioni.

 

INFORMAZIONI E CONSULENZA GRATUITA ALLA CISLPer questo la Cisl ha attivato nella sua sede di via Altipiano d’Asiago, 3 a Brescia uno “Sportello Welfare” per aiutare gli interessati a muoversi nei confronti della ATS nella maniera più giusta:

  • è una consulenza gratuita;
  • che si può prenotare telefonando al numero 030 3844511;
  • gli appuntamenti sono fissati o il martedì dalle 9,30 alle 12, oppure il giovedì dalle 14,30 alle 16,30.

 

IL SERVIZIO PRELIMINARE DEI PENSIONATI CISL – Allo Sportello Welfare si affianca anche un preliminare servizio di informazione e di orientamento garantito dalla Fnp in tutte le sedi e i recapiti presenti su tutto il territorio provinciale.

 

QUI I FAC-SIMILE DELLE LETTERE INVIATE DALL’ATS

– Esenzioni per disoccupazione (E02 – E12)
– Esenzioni per età e reddito (E01 – E05)
– Esenzioni per età e reddito (E03 – E04)

 

 

 

Etichette: , , , , ,