La Cisl per gli Amministratori di sostegno | Scopri di più

Gomma-Plastica, accordo sugli scostameti inflattivi
TORNA INDIETRO

Gomma-Plastica, accordo sugli scostameti inflattivi

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 2 Maggio 2018

Con un’intesa tra Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil e la Federazione Gomma Plastica, è stata messa la parola fine al contenzioso sulla verifica degli scostamenti inflativi. Alle spalle ci sono dieci mesi di trattative, ventiquattro ore di sciopero, un’assemblea e una manifestazione nazionale a Milano

Nell’accordo sono state rimodulate le nuove tranche (21€ da maggio 2018 e 14€ da gennaio 2019) e, contemporaneamente, è stata prolungata di sei mesi la vigenza del contratto nazionale di lavoro, che pertanto scadrà il 30 giugno 2019, garantendo così i 76 euro di aumento nei minimi salariali previsti in sede di rinnovo nel dicembre del 2015.

Ringraziando i lavoratori che hanno sostenuto questa lunga vertenza i segretari generali delle tre categorie sottolineano che “l’intesa è stata possibile anche grazie al contributo dato dall’accordo interconfederale, siglato il 9 marzo scorso da Cgil, Cisl, Uil e Confindustria, che ha confermato l’autorevolezza e i ruoli delle parti sindacali e datoriali nella definizione del contratto nazionale, ribadendo la centralità delle relazioni sindacali”.