Guarda la registrazione del convegno  E’ POSSIBILE SUPERARE L’OSTACOLO DELLE PAURE? clicca QUI

25 aprile, il giorno che ha ridato dignità al nostro Paese
TORNA INDIETRO

25 aprile, il giorno che ha ridato dignità al nostro Paese

2 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 25 Aprile 2018

La Resistenza fa parte della nostra storia. Nata spontaneamente nelle città, nelle periferie, nelle campagne e sulle montagne, coglieva il bisogno di pace, di giustizia e di libertà. Ha ridato dignità alla Nazione”. Con queste parole il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha sottolinea il valore del 25 aprile, 73°anniversario della Liberazione. “Chi ha lottato per democrazia è esempio per tutti” ha detto ancora il Capo dello Stato.

 

IN PROVINCIA

Tante le iniziative in programma nella nostra provincia – da quella comprensoriale di Vezza d’Oglio per la Valle Camonica a quelle che colorano di tricolore la Valle Sabbia, la Val Trompia, la Bassa Bresciana – promosse dai Comuni in collaborazione con Anpi e Fiamme Verdi. Il segretario provinciale della Cisl, Alberto Pluda, è relatore della manifestazione che si tiene a Mairano.

 

IN CITTÀ

A Brescia il programma del 25 aprile inizia fin dal mattino con la deposizione delle corone di fiori al Sacrario dei Partigiani nel cimitero Vantiniano e la celebrazione religiosa in suffragio dei caduti nella lotta di liberazione.

Il pomeriggio l’appuntamento è in Piazza Loggia: alle 15,45 concerto della banda cittadina; alle 16,30 il ritrovo delle associazioni partigiane, d’arma e combattentistiche, dei cittadini e delle delegazioni dei Comuni con i gonfaloni; alle 17 la deposizione delle corone di fiori davanti alle lapidi che in Largo Formentone ricordano i martiri della Resistenza e davanti al monumento alle vittime dell’attentato terroristico del 28 maggio del 1974; a seguire, dal palco allestito per l’occasione, il saluto delle autorità e delle associazioni partigiane, e l’orazione ufficiale di Carlo Ghezzi, segretario nazionale dell’Anpi.