E’ morto l’operaio del cantiere stradale travolto da un’auto

La Filca Cisl e gli altri sindacati dell’edilizia esprimono “vicinanza alla famiglia di Giovanni Spanu, l’operaio di 54 anni di Desenzano,  morto oggi in ospedale in seguito alle ferite riportate l’altro ieri dopo che il cantiere stradale in cui stava lavorando, in via Apollonio a Brescia, era stato travolto da un Suv e un furgone  che si erano scontrati.

“Un episodio tragico e drammatico – scrivono le organizzazioni sindacali in una nota – che riporta l’attenzione sul tema della sicurezza in edilizia”, settore che in materia continua ad avere un assai poco invidiabile record. Filca, Fillea e Feneal affermano la necessità di un rafforzamento della “vigilanza, ancor più se si tratta di cantieri pubblici o di società a partecipazione pubblica come in questo caso”, e di “uno sforzo condiviso di prevenzione: fare di più è possibile, sia in termini di formazione che di tutela delle condizioni di sicurezza dei lavoratori”.

Etichette: , ,