Sindacati e Unionchimica Confapi, accordo sugli scostamenti inflattivi
TORNA INDIETRO

Sindacati e Unionchimica Confapi, accordo sugli scostamenti inflattivi

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 30 Novembre 2017

Femca Cisl, Filctem Cgil, Uiltec Uil hanno sottoscritto con Unionchimica Confapi, un importante accordo sulla verifica salariale dovuta agli scostamenti inflattivi regolati dall’articolo 78 del contratto nazionale di lavoro. Sindacati e associazione datoriale hanno concordato che ai lavoratori di tutti i settori coinvolti (chimica, concia e settori accorpati, plastica e gomma, abrasivi, ceramica e vetro), verrà corrisposta la tranche di aumento salariale prevista per gennaio 2018, così come da rinnovo del contratto nazionale, e di rinviare il confronto alla verifica successiva prevista per giugno 2018, al fine di valutare l’andamento complessivo degli scostamenti inflativi dei vari settori.

L’intesa – si legge in una nota delle Femca Cisl – conferma che positive relazioni sindacali consentiono di raggiungere obiettivi comuni e soluzioni condivise, cosa che si auspica possa accadere anche sul tavolo del gomma plastica”.