Italcementi verso lo sciopero: il premio di risultato non rispecchia l’andamento aziendale
TORNA INDIETRO

Italcementi verso lo sciopero: il premio di risultato non rispecchia l’andamento aziendale

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 25 Ottobre 2017

Le assemblee dei lavoratori dello stabilimento Italcementi di Rezzato hanno indetto a partire da oggi il blocco delle ore straordinarie in tutti i reparti e in cava; hanno anche dato mandato a Filca Cisl e Fillea Cgil di programmare iniziative di mobilitazione e 8 ore di sciopero.

Oggetto della presa di posizione dei lavoratori è la scelta aziendale di non riconoscere ai dipendenti un premio di risultato dignitoso che rispecchi il reale andamento del sito produttivo bresciano per l’anno 2017. La proposta economica – scrivono i sindacati in un comunicato – resta a nostro avviso inaccettabile, non rispettosa del lavoro e delle performance prodotte.

Alla luce delle posizioni dell’azienda, le federazioni di categoria e le Rsu di Rezzato chiedono con forza a Italcementi un accordo economico dignitoso e un impegno serio per completare l’organico aziendale in tempi brevi, consentendo in tal modo ai lavoratori di godere dei riposi previsti.