Ubi Banca: assunzione di 250 giovani, stabilizzazione per 150 (700 nuove uscite)
TORNA INDIETRO

Ubi Banca: assunzione di 250 giovani, stabilizzazione per 150 (700 nuove uscite)

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 26 Luglio 2017

Siglato l’accordo sindacale che disciplina la seconda parte del programma di esodo anticipato di risorse correlato al Piano industriale 2019/20 di Ubi Banca. L’accordo, che completa il percorso avviato con l’intesa sindacale del dicembre 2016 per la realizzazione del progetto Banca Unica, prevede l’accoglimento di ulteriori 700 domande di ingresso al Fondo di solidarietà di settore in aggiunta alle 600 uscite dello scorso mese di febbraio, in anticipo rispetto alle previsioni di piano.

A fronte di queste nuove uscite a sostegno del ricambio generazionale sono previste 250 nuove assunzioni di giovani entro il 2018 e la conferma delle 105 posizioni a tempo determinato (85 con contratto in scadenza nel 2017) attualmente presenti In Ubi Banca.

In un momento nel quale la disoccupazione giovanile rappresenta un vero dramma per il Paese – sottolinea la First Cisl in una nota a commento dell’intesa – essere riusciti a concordare 250 nuove assunzione, pari al 37% delle uscite volontarie, e la stabilizzazione di 85 rapporti di lavoro costituisce un risultato rilevante sotto il profilo sociale, offrendo certezza occupazionale a una platea di 335 giovani”.