Ilnor (Eredi Gnutti), al Ministero si discute di cassa integrazione e reindustrializzazione
TORNA INDIETRO

Ilnor (Eredi Gnutti), al Ministero si discute di cassa integrazione e reindustrializzazione

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 19 Maggio 2017

Dal Ministero dello Sviluppo arriva qualche segnale sulla crisi della Ilnor di Scorzè (che fa capo alla Eredi Gnutti Metalli di Brescia), “anche se ancora – sottolinea la Fim Cisl – non è stato presentato il piano industriale che pure è indispensabile per comprendere il futuro del gruppo”.

Nella riunione che si è tenuta ieri al Ministero si è discusso di reindustrializzazione del sito al confine tra le province di Venezia e Treviso che il Gruppo bresciano ha annunciato di voler abbandonare (trasferendo la produzione in Lombardia), della erogazione della cassa integrazione guadagni straordinaria per i 92 lavoratori e dell’eventuale supporto ai lavoratori disponibili, volontariamente, al trasferimento o all’esodo.

Le parti proseguiranno l’esame di questi temi, sempre al Ministero, lunedì 22 maggio; un ulteriore appuntamento è già stato calendarizzato nel pomeriggio di martedì 30 maggio