Fim Cisl in campo per la gestione dei 21 esuberi alla Elg Bulding & Tubes di Barghe

dalla home page del sito internet elg building &tubesLa Fim Cisl ha siglato l’accordo con la Elg Bulding & Tubes di Barghe, in Valsabbia, per la gestione dei 21 esuberi derivanti dalla pesante riduzione dei volumi produttivi che l’azienda registra da anni e che è ormai diventata irreversibile. L’ accordo prevede 3mila euro di incentivo al lavoratore per la non opposizione al licenziamento, il pagamento delle spettanze degli ultimi mesi e del periodo di preavviso in tre rate mensili, la rateizzazione del TFR secondo modalità da determinare in base ai singoli importi.

Abbiamo cercato di trovare – scrive la Fim Cisl in una comunicato – la migliore delle soluzioni possibili in una situazione economico industriale difficile e complessa. Adesso c’è da capire, e per questo abbiamo già sollecitato un incontro specifico con la proprietà, come verrà gestito il secondo sito produttivo dell’azienda, quello di Villanuova sul Clisi che dà lavoro a 32 persone”.

Etichette: , ,