Carceri, per la Fns Cisl regole violate. Scatta lo stato di agitazione
TORNA INDIETRO

Carceri, per la Fns Cisl regole violate. Scatta lo stato di agitazione

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 21 Aprile 2017

La Fns Cisl, il sindacato dei lavoratori della sicurezza, ha proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori della polizia penitenziaria. “Per l’ennesima volta abbiamo cercato, per senso di responsabilità, di convincere l’ amministrazione penitenziaria ad avere rispetto delle leggi, delle norme contrattuali e del ruolo del sindacato. Non siamo stati ascoltati e per questo ci appelliamo al Ministro della Giustizia perché sia ripristinato il ruolo della contrattazione e il rispetto delle regole”.

Il sindacato Cisl denuncia l’atteggiamento di chiusura della Direzione dell’amministrazione penitenziaria anche sulla determinazione delle piante organiche per il corpo di polizia, “incurante dei pesanti effetti che si scaricheranno sul servizio e sul personale che già vive una condizione di disagio e di difficoltà con ripercussioni sulla salute e sulla sicurezza sui luoghi di lavoro”.

Continua intanto la preparazione di una manifestazione nazionale che si terrà a Roma nelle prossime settimane.