Basta con l’irresponsabile gioco alla guerra. Appello di sindacati e associazioni
TORNA INDIETRO

Basta con l’irresponsabile gioco alla guerra. Appello di sindacati e associazioni

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 15 Aprile 2017

Questo è un appello urgente per la pace“. Già dalle prime righe si coglie la preoccupazione che ha spinto Cisl, Cgil, Uil, Anpi, Arci e Acli a stendere un breve testo contro l’irresponsabile gioco alla guerra che attraversa il mondo. “Un appello alla civiltà suprema del dialogo – scrivono i promotori – della sua umanità, della sua intelligenza. Leggiamo e apprendiamo di bombe, di grandi eventi nucleari, di raid preventivi. Un irresponsabile e impressionante gioco alla guerra che deve essere subito fermato. Chiediamo con forza alle Istituzioni internazionali, ai Governi del mondo che si metta a tacere l’assurdo di queste intenzioni che porterebbero a effetti disastrosi e di morte già tragicamente vissuti. Facciamo appello alle cittadine e ai cittadini affinché si mobilitino per diffondere il più possibile voci e iniziative di pace, anche in nome della nostra Costituzione che sempre ci ricorda che l’Italia ripudia la guerra”.

L’appello è firmato da Annamaria Furlan, segretario generale Cisl e dai suoi colleghi di Cgil e Uil, Susanna Camusso e Carmelo Barbagallo; da Carlo Smuraglia, presidente nazionale Anpi, Francesca Chiavacci dell’Arci e da Roberto Rossini, presidente nazionale delle Acli.