Furlan (Cisl): la politica raccolga le sollecitazioni del Presidente Mattarella
TORNA INDIETRO

Furlan (Cisl): la politica raccolga le sollecitazioni del Presidente Mattarella

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 2 Gennaio 2017

Speriamo che tutta la classe dirigente del paese, a cominciare dalla politica, raccolga l’appello del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che con la sua consueta sobrietà e concretezza ci ha ricordato nel suo discorso di fine anno i gravi problemi economici e sociali del nostro paese a partire dal tema del lavoro dei giovani, della necessità di una maggiore sicurezza in ogni ambito occupazionale e del contrasto alle povertà, temi importanti sui quali tutti siamo chiamati a dare una risposta con grande senso di responsabilità”.

Così il segretario generale della Cisl, Annamaria Furlan, commenta il discorso di fine anno del Presidente della Repubblica. “Gli siamo davvero molto grati come sindacato per aver sottolineato nel suo discorso che il lavoro e la sua tutela rappresentano il vero valore unificante, il fattore di eguaglianza e di giustizia sociale su cui tutti dobbiamo concentrare i nostri sforzi, attraverso un impegno coerente e collettivo delle istituzioni, delle imprese, del sindacato, di tutti i soggetti che hanno responsabilità nella società italiana“.

“Un messaggio di alto profilo istituzionale che rappresenta anche una agenda politica, economica e sociale e dunque le vere priorità politiche del Paese che attendono da tanti anni di essere affrontate con le necessarie riforme, ma soprattutto con grande senso di solidarietà e collaborazione”.