Tessile, dopo lo sciopero di oggi blocco degli straordinari e della flessibilità

tessili-in-piazza-per-il-contrattoOltre un migliaio di lavoratori del settore tessile-abbigliamento della Lombardia hanno manifestato questa mattina a Milano davanti alla sede di Sistema Moda Italia a sostegno della piattaforma Femca Cisl, Filctem Cgil, Uiltec per il rinnovo contrattuale del settore. Da Brescia partecipa alla manifestazione oltre un centinaio di lavoratori, operatori e dirigenti delle tre organizzazioni: dai primi dati rilevati dai delegati aziendali l’adesione allo sciopero è oltre il 70%.

In Lombardia operano nel tessile-abbigliamento circa 32mila aziende con 150mila lavoratori.

Abbiamo interrotto la trattativa – è stato detto nel corso del presidio – non solo perché la posizione imprenditoriale è distante dalle nostre ma anche per gli atteggiamenti provocatori e proposte di revisione delle norme contrattuali inaccettabili”. In particolare, i sindacati respingono al mittente le proposte sul tema dell’orario, delle ferie, dello straordinario e delle flessibilità della prestazione lavorativa, oltre che l’impostazione sugli aumenti salariali, erogati esclusivamente dopo la verifica di un eventuale aumento del costo della vita.

La mobilitazione proseguirà nelle prossime settimane, con il blocco degli straordinari e delle flessibilità.

 

Etichette: , ,