Autostrade, rotte le trattative: due giorni di sciopero il 31 luglio e l’1 agosto

Rottura nelle trattative per il rinnovo del contratto dei lavoratori delle autostrade. Fit Cisl, insieme alle altre sigle sindacali del comparto, ha proclamato lo sciopero per domenica 31 luglio e lunedì 1 agosto. Una protesta contro “l’assenza di risposte chiare – affermano in una nota congiunta le organizzazioni sindacali – in tema di clausole sociali su appalti e cessioni di ramo d’azienda, contro il sensibile peggioramento della normativa relativa alle ferie e al trattamento di malattia, contro l’estensione senza tutele del Jobs Act in tema di demansionamenti, contro la richiesta di sospensione dei contributi all’Ente Bilaterale decretandone di fatto l’estinzione, senza vantaggi per i lavoratori, contro le risposte negative sul tema trasferte, part time, classificazione e polizza sanitaria di settore”.

È insostenibile – concludono i sindacati– che un settore monopolio privato che genera enormi ricchezze non distribuisca parte di esse ai lavoratori in maniera equa”. Oltre allo sciopero è stato deciso lo stato di agitazione e il blocco delle prestazioni straordinarie.

Etichette: , ,

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511