La Cisl per gli Amministratori di sostegno | Scopri di più

Stefana di Ospitaletto, ipotesi di accordo tra sindacati ed Esselunga
TORNA INDIETRO

Stefana di Ospitaletto, ipotesi di accordo tra sindacati ed Esselunga

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 14 Maggio 2016

Potrebbe essere firmato martedì pomeriggio l’accordo sul passaggio dei 192 lavoratori della fonderia Stefana di Ospitaletto alla Esselunga Spa. E’ quanto emerso ieri sera al termine dell’incontro tra i rappresentanti della società milanese e le organizzazioni sindacali.

Le modalità e le condizioni condivise tra le parti verranno presentate all’assemblea dei lavoratori convocata martedì mattina alle 9 davanti allo stabilimento; se ci sarà il mandato a chiudere l’intesa, la ratifica avverrà alle 17.

“Riteniamo – scrive la Fim Cisl in un comunicato – che ci siano le basi per sottoscrivere un accordo che prevede il passaggio senza soluzione di continuità che salvaguarda i posti di lavoro, le condizioni e i diritti dei lavoratori e in particolare il mantenimento dell’anzianità che garantisce le tutele ante Jobs Act”.

L’intesa prevede il riconoscimento di parte delle condizioni economiche degli accordi aziendali Stefana, “in modo tale – specificano i metalmeccanici Cisl – da permettere la salvaguardia dell’attuale massimale di cassa integrazione che evita penalizzazioni per i pensionandi, per poi passare all’applicazione degli accordi Esselunga, previa verifica di una eventuale possibile armonizzazione. Esselunga è disponibile ad anticipare una quota pari al 15% del Tfr accantonato in azienda”.

Per valutare l’avanzamento della ristrutturazione e l’applicazione degli accordi le parti hanno previsto una serie di incontri periodici.