Nuovi arresti in Regione Lombardia. Cgil Cisl Uil: emergenza legalità nella sanità pubblica
TORNA INDIETRO

Nuovi arresti in Regione Lombardia. Cgil Cisl Uil: emergenza legalità nella sanità pubblica

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 16 Febbraio 2016

arrestato fabio rizzi (lega nord) presidente della commissione sanità della regione lombardiaA pochi mesi dall’arresto dell’ex assessore alla sanità della Regione Mario Mantovani, ancora arresti in Lombardia per presunte tangenti nel mondo della sanità. Oggi a finire in manette è presidente della Commissione sanità,  Fabio Rizzi, della Lega Nord, che ha avuto un ruolo da protagonista nella definizione della recente riforma della sanità lombarda.

 

Un episodio – scrivono Cgil Cisl e Uil Lombardia in una nota unitaria – “che ripropone il problema della legalità nella gestione di ingenti risorse pubbliche (l’80% del bilancio regionale), in un settore affidato alla responsabilità di governo della Regione. Confidiamo nel ruolo della magistratura e auspichiamo che siano presto accertate tutte le responsabilità e soprattutto che si determino, in un settore di primaria importanza per i cittadini, condizioni di effettiva cesura e discontinuità con metodi e logiche di commistione affaristica tra politica e sanità“.