Regione, approvata la cassa integrazione in deroga per 199 lavoratori bresciani
TORNA INDIETRO

Regione, approvata la cassa integrazione in deroga per 199 lavoratori bresciani

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 31 Gennaio 2016

stireriaRegione Lombardia ha emesso nel mese di gennaio un secondo decreto di autorizzazione della cassa integrazione in deroga. Riguarda imprese che hanno fatto ricorso a questa forma di ammortizzatori sociale nell’arco del 2015. In totale si tratta di 438 aziende e 2306 lavoratori sospesi: l’impegno di spesa è di 5 milioni e 476mila euro.

Del provvedimento beneficiano 33 aziende bresciane per 199 lavoratori che nel 2015 hanno avuto periodi di cassa integrazione in deroga; l’impegno di spesa è di 403.464 euro. Tra le aziende interessate ci sono Zanolli srl di Brescia (cassa in deroga per 13 dipendenti), Linea Moda di Verolanuova (12), Stireria Angie (11 lavoratori), Calzificio Braga (12) e Elle due Braga (9) di Borgosatollo, Acciaierie Venete di Mura (7).

Il decreto è stato trasmesso all’INPS affinché proceda all’erogazione dei trattamenti.

 

Dal sito della Regione Lombardia
IL DECRETO E L’ELENCO DELLE AZIENDE AMMESSE