Agenzie di viaggio, protocollo anticrisi tra Regione, sindacati e operatori
TORNA INDIETRO

Agenzie di viaggio, protocollo anticrisi tra Regione, sindacati e operatori

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 19 Gennaio 2016

agenzia di viaggi in crisiRegione Lombardia è pronta a fare la propria parte per affrontare lo stato di crisi delle agenzie viaggi. Lo ha dichiarato questa mattina l’assessore regionale Mario Parolini in occasione della firma di un protocollo d’intesa con Assoviaggi-Confesercenti, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil.

Quella delle agenzie di viaggio è una crisi determinata dall’insicurezza internazionale e dalla paura scatenata dai drammatici episodi di terrorismo di questi ultimi anni, ma anche da ragioni strutturali in un contesto che, sotto la spinta messa in atto da internet e delle nuove tecnologie, ha cambiato profondamente le abitudini dei consumatori e le loro modalità di organizzare dei viaggi.

Per le tremila imprese e gli 8mila lavoratori del settore in Lombardia c’è dunque grande preoccupazione. Nel protocollo firmato oggi la Regione s’impegna a “verificare l’attivazione di forme speciali di tutela del lavoro in favore di questo settore, come la cassa integrazione in deroga e i contratti di solidarietà”; inoltre continueranno i controlli per combattere il diffuso abusivismo presente nel settore e garantire un ambito di concorrenza leale.