Il mio Welfare, un vademecum on line per operatori e delegati Cisl

welfareIn un contesto in cui i sistemi di welfare sono fortemente sollecitati a rivedere i propri confini di protezione, la famiglia ed i suoi componenti sono da tutelare, sostenere. E quindi occorre rispondere al meglio ai bisogni che essa esprime. Questo l’obiettivo del “Il mio Welfare”, il portale realizzato dai dipartimenti welfare della Cisl e Fnp Lombardia, uno strumento di aiuto concreto ai delegati e attivisti Cisl di tutte le categorie dei lavoratori attivi e dei pensionati. Un compendio di informazioni di primo livello, con rimandi ad approfondimenti rispetto ai temi sociali, socio sanitari e sanitari, mirati alle esigenze delle famiglia, e ai suoi componenti, nelle diverse fasi della vita che da oggi è accessibile attraverso i siti Internet delle due organizzazioni sindacali in un’area riservata ai delegati e attivisti Cisl.

“La complessità che spesso si deve affrontare nel comprendere i percorsi da attivarsi sul territorio, per trovare le adeguate risposte alle necessità, anche in relazione ai diversi soggetti istituzionali, quali ad esempio la Regione, l’Asl, il Comune, l’Inps, in considerazione della diversa titolarità degli interventi, ci ha sollecitato a provare a realizzare una guida per meglio orientarsi e più agevolmente indirizzarsi alla risoluzione dei problemi – afferma Paola Gilardoni, segretario regionale Cisl Lombardia con delega al Welfare -. Per questo abbiamo voluto dare un aiuto ai nostri dirigenti e delegati con uno strumento informatico, un portale dedicato al welfare del territorio lombardo, che permetta di offrire informazioni e indicazioni utili alle persone, secondo quel principio di sussidiarietà, che deve consentire di individuare risposte il più vicino possibile alle espressioni del bisogno”.

 

ilmiowelfare320Grazie alle informazioni raccolte nel vademecum “Il mio Welfare”, i delegati e agenti sociali Cisl possono orientare lavoratori e pensionati ad un accesso più specifico ai servizi Cisl, segretariato sociale, Inas, Caf Cisl, affinché ottengano risposte efficaci ai loro bisogni.

 

Nel vademecum sono pubblicati anche materiali e link utili. Le informazioni relative alle regole per l’accesso ai servizi e per l’erogazione di prestazioni e contributi saranno puntualmente aggiornate a cura del dipartimento Welfare della Cisl e Fnp Lombardia.

 

“Questo vademecum vuole anche essere un’utile mappa per ordinare i bisogni e comprenderne lo stato di copertura, oltre che per rispondere con competenza e cognizione a quanti si rivolgono alle nostre sedi e degli sportelli di segretariato sociale – afferma Mario Clerici, responsabile Contrattazione sociale per la Fnp Cisl Lombardia -. Pensiamo sarà anche un utile supporto per la contrattazione sociale che la Fnp, unitamente alla Cisl, sviluppa con le amministrazioni comunali e più in generale con gli enti locali lombardi”.

lombardia.cisl.it

 

Etichette: , ,

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511