Pubblico impiego, il 15 dicembre sit-in di Cgil Cisl Uil davanti a Montecitorio
TORNA INDIETRO
fnsfpscuolauniversita

Pubblico impiego, il 15 dicembre sit-in di Cgil Cisl Uil davanti a Montecitorio

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 11 Dicembre 2015

“Sotto l’albero di Natale del pubblico impiego non vogliamo regali, ma un contratto giusto per i lavoratori e per i cittadini”. Dopo i 30mila in piazza del 28 novembre scorso, le categorie del pubblico impiego di Cgil Cisl Uil tornano a far sentire la protesta dei lavoratori dei servizi pubblici, senza contratto ormai da 6 anni, contro l’assordante silenzio del Governo.

“Porteremo al premier Matteo Renzi e al ministro Marianna Madia – annunciano polemicamente i leader sindacali del pubblico impiego – gli auguri di milioni di lavoratori pubblici che anche quest’anno dovranno festeggiare con la scatola vuota della Legge di stabilità” e che, a differenza della politica se ne andrà in vacanza,  assicureranno anche durante queste festività, sicurezza, salute, legalità, sostegno ai più deboli, servizi alle comunità”.

“Vogliamo un contratto per rendere più forti i servizi pubblici – concludono Cisl Funzione Pubblica, Fp Cgil e Uil Flp – valorizzando le professionalità dei lavoratori. E vogliamo investimenti veri nella formazione, nell’innovazione organizzativa, nelle competenze. Questo è il cambiamento che non solo i lavoratori, ma l’intera comunità si aspetta. E il miglior augurio che un Governo può mandare al Paese”.