Sindacati, INAIL e costruttori edili: protocollo d’intesa per la sicurezza sul lavoro
TORNA INDIETRO

Sindacati, INAIL e costruttori edili: protocollo d’intesa per la sicurezza sul lavoro

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 2 Novembre 2015

Prevenire i rischi e i pericoli nei cantieri edili intervenendo alla radice del problema, informare e formare i tecnici e gli operai del settore. Sono gli obiettivi del protocollo d’intesa triennale sottoscritto questa mattina tra Inail Lombardia, Fillea Cgil – Filca Cisl – Feneal Uil e Ance per realizzare gli interventi previsti dal programma “Edilizia sicura”.

Sulla base delle positive esperienze di collaborazione già attuate negli ultimi anni, anche il protocollo lombardo intende avviare iniziative territoriali mirate a diffondere la cultura sicurezza nel campo dell’edilizia, con riferimento a due filoni d’intervento: divulgare i contenuti e le modalità di attivazione della procedura di certificazione della salute e della sicurezza sul lavoro per le imprese edili; esportare ad altri cantieri l’innovativa metodologia della formazione sperimentata con successo nei cantieri di Expo 2015.

Il protocollo sottoscritto con Ance e Inail – spiegano i sindacati – è un contributo importante del sindacato degli edili che conferma il proprio impegno per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro e in particolare nei cantieri edili. Obiettivo finale dev’essere avere cantieri a infortuni zero, come il cantiere di Expo 2015, che non ha registrato infortuni mortali anche grazie al ruolo svolto dalle parti sociali, dagli enti bilaterali e dagli organi preposti al controllo e alla prevenzione.