La Cisl per gli Amministratori di sostegno | Scopri di più

Stefana, passo avanti su concordato e indennità INPS. Incertezza sulle prospettive
TORNA INDIETRO

Stefana, passo avanti su concordato e indennità INPS. Incertezza sulle prospettive

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 13 Ottobre 2015

assemblea stefana 13.10.2015La Fim Cisl ha riunito questa mattina nella sede Cisl a Brescia i lavoratori della Stefana. E’ stata positivamente sottolineata la notizia giunta dall’assemblea dei creditori chirografari che si è espressa a favore della proposta del commissario del pagamento dei propri crediti nella misura del 23% circa; questo passaggio era la condizione necessaria per l’omologa della procedura di concordato da parte del giudice delegato che avverrà presumibilmente nelle prossime settimane.

INDENNITÀ DI CASSA
Per quanto concerne il pagamento dell’indennità di cassa integrazione a seguito del decreto ministeriale del 2 ottobre, entro fine mese l’INPS dovrebbe avere tutte le autorizzazioni necessarie per provvedere al pagamento a novembre delle mensilità dal 3 giugno 2015, decorrenza della Cassa Straordinaria.

E DOPO?
I metalmeccanici della Cisl continuano a sollecitare a tutti i livelli  le risposte sulle prospettive delle aziende del Gruppo Stefana che al momento, purtroppo, continuano ad essere un’incognita e per le quali non ci sono tempi definiti. In particolare l’attenzione è concentrata sul piano industriale relativo all’offerta congiunta Esselunga-Gip formulata ad agosto e sul sito di Via Bologna a Nave, per il quale non si sono ancora palesati interessi concreti di acquisizione.