Bancari, il 96% dei lavoratori approva i contenuti del rinnovo contrattuale
TORNA INDIETRO

Bancari, il 96% dei lavoratori approva i contenuti del rinnovo contrattuale

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 17 Giugno 2015

I lavoratori di banche e assicurazioni hanno approvato l’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto nazionale siglato lo scorso aprile con il 96% di voti favorevoli. Un risultato estremamente positivo che giunge al termine di oltre 700 assemblee che hanno coinvolto 67.176 lavoratrici e lavoratori: 64.554 i voti a favore (96,1%), 1.664 contrari (2,48%) e 958 astenuti (1,43%).

“L’alternativa all’accordo – ha dichiarato Giulio Romani, segretario generale della First Cisl, il  nuovo sindacato nato dalla fusione di Fiba e Dircredito – dato il contesto sociale ed economico fortemente negativo, sarebbe stata la disapplicazione contrattuale e la deregolamentazione di tutto il sistema. Siamo invece riusciti, dopo le fasi di lotta e le clamorose manifestazioni, a garantire l’integrità delle conquiste sindacali di tanti anni di contrattazione, a partire dall’area contrattuale e dai livelli di inquadramento, ad intervenire ancora in modo lungimirante a tutela e sostegno dell’occupazione e realizzare anche un modesto (ma in tempo di deflazione non potrebbe essere diversamente) recupero del potere d’acquisto”.