Equità e politiche sociali. I Pensionati Cgil Cisl Uil chiamano a confronto i Sindaci
TORNA INDIETRO

Equità e politiche sociali. I Pensionati Cgil Cisl Uil chiamano a confronto i Sindaci

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 26 Marzo 2015

la cascina giappone di torbole casaglia (bs) sede del convegno dei pensionati cgil cisl uil

Per far fronte alla mancanza di risorse – determinata dal contesto economico di questi ultimi anni e dalla riduzione dei trasferimenti statali collegati al riordino dei conti pubblici – i Comuni tagliano le spese e aumentano le tasse locali. Criteri e processi decisionali di queste operazioni che incidono nel vivo dei servizi ai cittadini, e in particolare nel delicatissimo capitolo dei servizi sociali, saranno al centro di un convegno che i Pensionati Cgil Cisl Uil Brescia hanno programmato per giovedì 9 aprile a Torbole Casaglia.

IL RUOLO DELLA CONTRATTAZIONE SOCIALE
Pur consapevoli della difficile situazione della finanza locale, le organizzazioni sindacali chiedono alla politica interventi di equità, sottolineando l’importanza e il contributo della contrattazione sociale nella definizione delle scelte che riguardano le fasce più deboli della popolazione.

SINDACI E AMMINISTRATORI A CONFRONTO
A confrontarsi con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali saranno i sindaci e gli amministratori comunali del Distretto socio sanitario n. 2 della nostra provincia che comprende i Comuni di Berlingo, Castegnato, Castel Mella, Cellatica, Gussago, Ome, Ospitaletto, Rodengo Saiano, Roncadelle, Torbole Casaglia e Travagliato.

 

Risorse e tagli, ricadute e soluzioni (Bresciaoggi 26 marzo 2015)