Dichiarazione dei redditi: tra dubbi e incertezze il punto fermo del Caf Cisl
TORNA INDIETRO

Dichiarazione dei redditi: tra dubbi e incertezze il punto fermo del Caf Cisl

2 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 4 Marzo 2015

caf cislNell’incertezza che accompagna le procedure per la presentazione della dichiarazione dei redditi, un punto fermo per i cittadini sono i servizi del Caf Cisl di Brescia e di tutti i Caf Cisl decentrati sul territorio. Con lo slogan “Alla Cisl non sei solo un PIN!” – il riferimento è al fantomatico 730 precompilato che lavoratori e pensionati dovrebbero andare a scaricarsi da internet con un apposito codice – il Centro di assistenza fiscale Cisl ha cominciato oggi la raccolta delle prenotazioni telefoniche.

 

SI PUÒ GIÀ PRENOTARE LA COMPILAZIONE
Chi deve presentare la dichiarazione dei redditi può già ora fissare l’appuntamento al Caf Cisl telefonando al numero  030 3844730.

COMPETENZA ED ESPERIENZA
Siamo pronti ad accompagnare ogni contribuente – spiegano al Caf Cisl – mettendo a disposizione competenze ed esperienza: un operatore verificherà che le informazioni del precompilato siano corrette, indicherà tutte le possibili agevolazioni alle quali si ha diritto, verificherà la documentazione e invierà il modello 730.

IN CASO DI ERRORI O CONTROLLI RISPONDE IL CAF CISL
In caso di controlli  da parte dell’Agenzia delle Entrate sarà il Caf Cisl a rispondere: una volta apposto il visto di conformità sui dati inseriti, passa infatti al Caf la responsabilità di quanto dichiarato, incluso il pagamento di eventuali imposte, sanzioni e interessi in caso di errore nella dichiarazione dei redditi.

Un motivo in più per rivolgersi da subito al Centro di assistenza fiscale della Cisl.