La Cisl per gli Amministratori di sostegno | Scopri di più

Apertura dell’anno giudiziario: non più rinviabile l’adeguamento degli organici
TORNA INDIETRO

Apertura dell’anno giudiziario: non più rinviabile l’adeguamento degli organici

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 25 Gennaio 2015

inaugurazione anno giudiziario 2015Prima per industrializzazione, prima per fallimenti, prima per scarsità di dotazioni organiche. Ancora una volta emergono le peculiarità di Brescia: laboriosa, con pochissime risorse di personale e tanto carico di lavoro”. Franco Beradi, segretario provinciale della Cisl Funzione Pubblica sintetizza così quanto emerso nella cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario nel distretto della Corte d’Appello di Brescia.

Il problema delle carenze di organico e le problematiche che questa determina è stato un tema ricorrente negli interventi della mattinata. A cominciare da quello della presidente della Corte d’Appello, Graziana Campanato, che ha voluto lodare l’impegno del personale che ha permesso di far fronte alle pendenze accumulate. Non meno netto sul tema è stato anche il presidente dell’Ordine degli avvocati Pierluigi Tirale. Una richiesta di intervento urgente e non rinviabile è arrivata anche dall’Associazione nazionale magistrati, per voce del giudice Lorenzo Benini.

Per riconoscere l’Italia che funziona e riprendere fiducia sulle nostre potenzialità – aggiunge Berardi, che con al Cisl Funzione Pubblica insiste da mesi sull’emergenza rappresentata dal sotto organico – bisogna riconoscere il valore di chi lavora e che ogni giorno scongiura la paralisi dell’amministrazione pubblica”.