Formazione professionale in Lombardia: a rischio oltre 500 posti di lavoro
TORNA INDIETRO

Formazione professionale in Lombardia: a rischio oltre 500 posti di lavoro

2 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 3 Dicembre 2014

formazione professionale in lombardiaLa Legge di Stabilità 2015 riduce le risorse alle Regioni. La Lombardia ha di conseguenza pianificato i tagli da fare, compresi 75,5 milioni di euro sul capitolo  istruzione, formazione e lavoro. Risultato: oltre 500 posti di lavoro a rischio nella formazione professionale lombarda.

 

La Regione dichiara di non condividere i tagli previsti dalla Legge di stabilità – fanno osservare i sindacati della Scuola – ma se confermerà la riduzione delle risorse per la formazione professionale dovrà assumersi la responsabilità della scelta politica“.

La Giunta Maroni prevede sul sistema della formazione professionale un taglio di 27 milioni di euro. Un’operazione sconcertante visto che nel Programma Operativo Regionale del Fondo sociale europeo 2014-2020 trasmesso alla Commissione europea, i vertici regionali hanno scritto che “tra le più grandi peculiarità lombarde vi è il ruolo fondamentale dell’Istruzione e formazione professionale come strumento di lotta all’abbandono precoce”.

Se venissero attuati i propositi della Giunta lombarda – spiegano i sindacati Scuola di Cgil Cisl Uil  –  si andrebbe a dimezzare l’offerta formativa attuale, da 694 classi prime a poco più di 300, e si farebbe perdere il posto di lavoro ad oltre un terzo dei 1.700 dipendenti delle agenzie formative“.

IL 18% DEGLI STUDENTI SCEGLIE LA FORMAZIONE PROFESSIONALE
Il sistema di formazione professionale lombardo è passato negli ultimi dieci anni dai 35 percorsi con 624 studenti a 2.500 corsi, per oltre 60.000 studenti nell’anno formativo 2014-2015. Sempre più giovani si iscrivono ai corsi di formazione professionale come prima scelta direttamente dalla scuola secondaria inferiore: nel 2014 sono oltre 18.000 i ragazzi di terza media che si sono iscritti a questi percorsi, pari al 18% del totale.

SUCCESSI FORMATIVI
Un sistema che ha saputo portare al successo formativo e all’inclusione sociale molti ragazzi lombardi, apprezzato dalle imprese che hanno bisogno sempre più di formazione professionale adeguata e che continua a garantire anche in una situazione di crisi alti tassi di sbocco occupazionale.

LE PROPOSTE DEL SINDACATO SCUOLA
Flc Cgil, Cisl Scuola e Uil Scuola della Lombardia sollecitano la Regione affinché predisponga un piano complessivo: