Cassa in deroga, presidi sindacali unitari il 22 luglio per svegliare il Governo
TORNA INDIETRO

Cassa in deroga, presidi sindacali unitari il 22 luglio per svegliare il Governo

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 11 Luglio 2014

imageUna forte sollecitazione al Governo per il rifinanziamento della cassa integrazione in deroga. E’ l’obiettivo delle due giornate di mobilitazione, il 22 e il 24 luglio in Piazza Montecitorio a Roma , decise da Cgil Cisl Uil: la prima riguarderà le regioni del Nord Italia (Piemonte, Lombardia, Liguria, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Umbria); la seconda le regioni del Centro, del Sud e delle isole.

Il mancato rifinanziamento della casa in deroga – scrivono i sindacati in un comunicato – mette in ansia decine di migliaia di lavoratori rischiano di restare senza lavoro e senza alcun soste sostegno a causa dell’indifferenza del Governo. Per questo è indispensabile un’azione di forte mobilitazione del sindacato e delle sue strutture per sbloccare una situazione ormai divenuta insostenibile”.