Un’altra aggressione contro gli ispettori del lavoro. La Cisl: subito garanzie e tutele

carabinieriAncora un’aggressione contro gli operatori della Direzione Territoriale del Lavoro di Brescia. E’ avvenuto nei giorni scorsi ed ha avuto per protagonista il titolare di un’azienda di Rudiano che se l’è presa con tre ispettori. E’ il secondo episodio che si registra in pochi mesi nella nostra provincia accendendo i riflettori (proprio domani alla Camera di Commercio è in programma il convegno sindacale “Prevenire per garantire”) sul problema delle garanzie di incolumità di quanti operano in strutture pubbliche particolarmente esposte. Gli ispettori sono stati prima aggrediti verbalmente e poi fisicamente: solo grazie all’intervento dei carabinieri l’episodio non è degenerato”.

Nell’esprimere la nostra solidarietà nei confronti di questi lavoratori – ha dichiarato Franco Berardi, segretario generale della Cisl Funzione pubblica di Brescia – abbiamo denunciato l’accaduto a tutte le istituzioni territoriali e nazionali perché si presti l’attenzione dovuta ad un fenomeno che non può e non deve essere sottovalutato”.

Purtroppo, soprattutto a seguito di campagne di denigrazione di una parte della politica, che per nascondere incapacità di gestire le risorse dei cittadini per i cittadini, ma molto capace di gestire gli interessi personali, oggi i lavoratori pubblici sono presi di mira di un sistema paradossale dove i costi continuano ad aumentare nonostante i tagli alle retribuzioni, al personale e ai servizi: “Ma i conti non tornano – continua Berardi – Le responsabilità della cattiva amministrazione non possono e non devono ricadere sui lavoratori, colpevoli solo di fare il loro dovere. Per tutto questo chiediamo un intervento forte e deciso di tutte le istituzioni; a favore di chi fa solo il proprio dovere fornendo servizi alla collettività, perché le campagne di sensibilizzazione, i convegni e le denunce del sindacato, di prevenzione e tutela della sicurezza dei lavoratori non servono se restano fine a se stesse”.

Etichette: , ,