E’ morto Mons. Corti. La Cisl perde un caro amico

cortiPerdiamo un caro amico, uno straordinario stimolatore di pensieri e di riflessione sul sociale, sul ruolo e sulla funzione del sindacato: lo ricordiamo con grande affetto e gratitudine“. Enzo Torri ricorda così mons. Serafino Corti spentosi questa mattina all’età di 79 anni. Era sacerdote dal 1957.

Don Serafino – scrive ancora il Segretario provinciale della Cisl – è stato sempre vicino alla Cisl (e non poteva essere diversamente visto che due dei suoi fratelli erano attivamente impegnati nell’organizzazione sindacale), sensibile ai problemi del mondo del lavoro, con un’attenzione speciale a chi era più in difficoltà a trovare un’occupazione dignitosa, stabile, capace di rispondere non solo ai bisogni materiali ma anche alla domanda di senso che accompagna la ricerca del lavoro. Ed è stata questa l’impronta che ha dato agli anni in cui è stato responsabile della pastorale sociale e del lavoro della Diocesi, in un periodo storico non certo facile nel quale le sue capacità di ascolto e di valorizzazione si sono rilevate molto importanti. Non più tardi di due mesi, partecipando alla cerimonia del Premio Panzera dei Pensionati Cisl ci aveva sorpreso, come sempre del resto, per la capacità di leggere l’attualità e di suggerire impegni, di spronarci a fare sempre di più e sempre meglio, in nome della persona, della sua dignità e della sua realizzazione“.

I funerali di mons. Corti saranno celebrati lunedì in Cattedrale; il suo corpo verrà sepolto nel cimitero del paese natale, Villa Carcina.

Etichette: , , , ,