La Tenda dei Popoli e i profughi nel paradiso forzato di Monte Campione

immagine-4Dal 7 al 15 dicembre 2013 un nutrito gruppo di associazioni bresciane, tra le quali la Cisl provinciale, animeranno nello slargo di via San Faustino a Brescia la ventottesima edizione della “Tenda dei popoli”.

Fitto il calendario di incontri, dibattiti, concerti e spettacoli che sarà presentato ufficialmente la prossima settimana. In vista del tradizionale appuntamento di dicembre, “Tenda dei Popoli” promuove lo spettacolo teatrale “Monte Campione: un paradiso forzato”.

E’ il racconto di una delle tante storie legate alla cosiddetta “Emergenza Nord Africa” in Italia dell’anno 2011. Il 25 giugno di quell’anno un gruppo di profughi scappati via mare dalle coste libiche e approdati a Lampedusa, vennero portati a Monte Campione, una delle più conosciute località turistiche della Valle Camonica, a 1800 metri di quota. Per i vacanzieri si tratta di un paradiso fuori dal mondo. Diversa l’esperienza dei 116 giovani, di 12 nazionalità differenti, che hanno trascorso lassù quattro mesi, tra verdi pascoli, montagne e cielo aperto con in tasca un permesso di soggiorno temporaneo di richiesta asilo. Cosa pensavano? Cosa pensavamo noi di loro? Come riempivano le lunghe giornate? Lo spettacolo rappresenta volti e racconti di questa esperienza unica e surreale.

Lo spettacolo andrà in scena venerdì 29 novembre (ore 20,30) nel Cinema Teatro di Cristo Re in via Fabio Filzi, 5 a Brescia. Ingresso gratuito.

Scarica la locandina della serata

Etichette: , ,