Pubblici esercizi, lavoratori in sciopero per la riapertura del confronto

in corteo 1Un gruppo di delegati, lavoratori e dirigenti della Fisascat Cisl di Brescia è oggi a Milano per la manifestazione organizzata nell’ambito dello sciopero nazionale dei lavoratori di bar, ristoranti e mense. Le vie del centro del capoluogo lombardo sono attraversate da un lungo corteo che si concluderà davanti alla sede della Confcommercio.

La protesta è stata decisa dopo l’abbandono dei tavoli negoziali della Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) e della Angem (associazione che riunisce i principali operatori della ristorazione), accompagnata da una serie di richieste inaccettabili tra cui l’abolizione degli scatti di anzianità, della quattordicesima mensilità ed il peggioramento delle tutele riguardanti l’istituto della malattia.

Fisascat Cisl, Filcams Cgil e Uiltucs Uil sottolineano la massiccia partecipazione allo sciopero. “Oltre 20.000 hanno sfilato nel corteo organizzato a Milano – ha detto il Segretario nazionale della Fisascat Giovanni Pirulli – nonostante tutti i tentativi datoriali di soffocare la protesta. L’auspicio è che si torni al più presto a confrontarsi sui temi del rinnovo contrattuale nell’interesse dei lavoratori e delle stesse imprese del settore”.

in corteo 2 (1)in corteo 2 (2)davanti alla sede della  confcommercio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Etichette: , ,