Sindacati Funzione pubblica al Comune: vogliamo relazioni sindacali vere

Palazzo Loggia - BresciaC’è una parola ricorrente nelle dichiarazioni e negli interventi dell’Assessore ai Servizi sociali del Comune di Brescia, Felice Scalvini: partecipazione. Purtroppo – denunciano i sindacati della Funzione pubblica di Cgil Cisl e Uil – è una parola che non trova riscontro nei fatti per quanto riguarda il confronto con i rappresentanti dei lavoratori.

Il dialogo viene annunciato, auspicato, indicato come una priorità, ma intanto il Comune prende decisioni che riguardano i servizi e che hanno ricadute immediate sui dipendenti comunali senza alcun confronto con il sindacato.

L’Assessore ai Servizi Sociali non perde occasione per parlare della necessità di costruire un nuovo welfare in maniera partecipata con tutti i soggetti, anche i lavoratori. Peccato che lo faccia solo sui giornali,  lamentano i sindacati. Da qui la richiesta a Scalvini e alla Giunta di riconoscere il ruolo dei lavoratori e dei sindacati non a parole, ma attivando relazioni sindacali vere.

Sindacati, il Comune è scorretto (Giornale di Brescia 29.10.2013)

Servizi, la Loggia non ci consulta (Bresciaoggi 29.10.2013)

Etichette: , , ,