Verso lo sciopero del mondo bancario e assicurativo

al centro della protesta dei lavoratori le decisioni dell'associazione bancaria italianaI Sindacati bresciani dei lavoratori bancari e assicurativi (Dircredito, Fabi, Fiba Cisl, Fisac Cgil, Sinfub, Ulg Credito e Uilca Uil) hanno rilanciato in una conferenza stampa le motivazioni dello sciopero generale del settore proclamato per il prossimo 31 ottobre. Definiscono la decisione dell’Abi di disdettare il contratto “gravissima e arrogante”, assunta in maniera anticipata e unilaterale per scaricare sui lavoratori i tanti errori inanellati in questi ultimi anni dal management del mondo del credito.

Leggi l’articolo di Bresciaoggi No al ricatto dell’Abi

Etichette: , , , , ,